Come preparare la maionese vegana

Ma quanto è buona la maionese? Io non ne posso proprio fare a meno, soprattutto se posso accompagnarla a delle deliziose verdure crude. Ecco come preparare la maionese vegana

Ma si può fare la maionese vegana? Assolutamente si  ed è buona tanto quella classica! Quindi armatevi di frullatore e panini perché state per fare una golosa merenda!

CLASSICA CON LATTE DI SOIA

Cominciamo con la ricetta più facile. Tutto ciò che dovrete fare è prendere il bicchiere del frullatore ad immersione e versarvi 100 ml di latte di soia, 200 ml di olio di semi di girasole (anche arachidi andrà bene), un cucchiaio di limone, un pizzico di sale e, se vi piace, un cucchiaino di senape. Frullate con il frullatore ad immersione fino a quando la maionese non sarà ben montata e servitela con polpette di verdure e legumi, sandwich e altre delizie! Se la volete più “colorata”, prima di frullare aggiungete un pizzico di curcuma!

CON AQUAFABA

Avete presente il liquido in cui sono immersi i ceci in scatola? Si chiama aquafaba e, strano ma vero, può essere impiegata per svariate ricette, compresa la mayo vegana. Di nuovo, prendete il bicchiere del frullatore e versatevi 100 ml di aquafaba, 100 ml di olio di semi, un cucchiaio di limone, sale e anche qui la senape. Frullate bene, trasferite in una ciotolina e mettete in frigo a rassodare per almeno un’ora, dopodiché gustatevela con ciò che più preferite. Scoprirete che risulta essere una salsa molto leggera e allo stesso tempo saporita!

AROMATIZZATA AL CURRY

Adesso che abbiamo creato le nostre basi di maionese vegana, possiamo sbizzarrirci aromatizzandole a piacere. Se vi piacciono i sapori indiani e amate il curry, allora vi consigliamo di aggiungerne un cucchiaino prima di frullare il tutto, evitando quindi la curcuma. Avrà un sapore delizioso che ben si accompagnerà ai legumi. Se non vi piace il curry ma cercate qualcosa di altrettanto esotico, potete provare ad usare una bustina di zafferano che oltre a donare un colore acceso, darà anche un sapore buonissimo alla vostra mayo.

AL POMODORO

Se volete qualcosa di mediterraneo, magari da usare come accompagnamento a delle cotolette di funghi o dei burger di zucchine, vi consigliamo la maionese vegana al pomodoro. Tutto ciò che dovrete fare sarà aggiungere agli ingredienti iniziali un cucchiaino di concentrato di pomodoro (di nuovo togliendo la curcuma) e frullare bene. Per un tocco più “italiano”, spolverate con un pizzico di origano e sentirete che profumino invitante! Questa versione è davvero imperdibile, soprattutto per chi ama i sapori della nostra bella cucina!

VERSIONE ORIENTALE

Possiamo farci mancare la maionese vegana dai profumi orientali? Assolutamente no e prepararla è davvero uno scherzo. Sempre agli ingredienti iniziali dovrete aggiungere un cucchiaio di salsa di soia e togliere senape e curcuma. Se lo gradite, per smorzare il salato della soia, potete unire un cucchiaino di miele. Questa versione è ottima da usare con degli onigiri o degli uramaki vegani. Perfetta anche per intingervi del tofu fritto!

Chi dice che la cucina vegana sia monotona e triste? Basta un po’ di ingegno e fantasia per creare dei piatti gustosi ed originali!

CONDIVIDI 

Condividendo questo articolo su Pinterest ci aiuti tantissimo a crescere, e te ne saremo sempre grati. Speriamo che questo articolo su Come preparare la maionese vegana vi sia piaciuto!

Disclaimer: Non ci assumiamo nessuna responsabilità dell’utilizzo che farete dei consigli in questo articolo. I link agli articoli Amazon sono tutti link affiliati, significa che riceviamo ad ogni acquisto effettuato una piccola commissione che però non sarete voi a pagare ma Amazon stesso
Altri consigli per togliere la cellulite e  maschere per capelli

0 Condivisioni