Come gestire meglio il tempo

2 Condivisioni

Quante volte ci troviamo ad annaspare per riuscire a finire un lavoro e, di conseguenza, prenderci degli spazi personali e del tempo libero? Ecco come gestire meglio il tempo

Quello che in apparenza vi sembra sin troppo difficile è, in realtà, tutta una questione di organizzazione del tempo. Vediamo qual è il metodo migliore per gestirlo senza intoppi!

DECIDERE DEGLI ORARI DI LAVORO

In questo caso stiamo ovviamente parlando dei liberi professionisti visto che per altri tipi di impiego gli orari sono già decisi. Dunque, stabilite degli orari ben precisi e seguiteli cercando, nei limiti del possibile, di non sgarrare. Soprattutto per i freelancer, lavorare da casa può avere degli intoppi dato che spesso e volentieri tendono ad avere degli orari un po’ fuori dagli schemi, proprio per questo sarebbe meglio decidere in anticipo da quale ora a quale ora lavorare, considerando anche delle pause obbligatorie (importantissime ai fini del lavoro stesso).

NON FARE STRAORDINARI

Così come è importante stabilire gli orari di lavoro, altrettanto fondamentale è usufruire del tempo libero. Per quanto il lavoro sia indispensabile, non prendetelo come unico perno della vostra vita o rischierete il burnout. In poche parole, NON FATE STRAORDINARI, a meno che non sia strettamente necessario e, anche questi casi, è bene che siano davvero sporadici. Avere del tempo libero e sfruttarlo come tale vi permetterà di avere la testa più libera e, automaticamente, concentrarvi poi sul lavoro vi sarà più semplice proprio perché non sarete mentalmente stanchi.

NON PROCRASTINARE

Altro punto fondamentale della nostra lista: non rimandare a domani quello che puoi tranquillamente fare oggi. Procrastinare è uno dei mali numero uno del lavoro gestito da sé stessi perché dà inizialmente un falso senso di libertà che andrà a diventare fretta e ansia nel momento della scadenza di un compito da svolgere. Questo precetto, chiamiamolo così, dovrebbe essere considerato fondamentale praticamente sempre, non soltanto sul lavoro, perché mettere una piccola marcia all’inizio vi darà poi davvero del tempo libero da sfruttare senza sensi di colpa.

FARE UNA “TO DO LIST”

Ed eccoci arrivati al momento più amato dai maniaci dell’ordine e dell’organizzazione (me compresa), ovvero la fantomatica lista delle cose da fare. Sebbene possa sembrare quasi una ovvietà, non sottovalutate questo piccolo metodo organizzativo perché potrebbe davvero salvarvi la vita ed il weekend. Procuratevi un block notes, un’agenda o anche un planner settimanale da scrivania (vi lasciamo qui un link da esempio) e segnate tutti gli appuntamenti e l’organizzazione del lavoro da svolgere; averlo sempre sott’occhio non solo vi consentirà di non perdervi pezzi per strada ma vi aiuterà anche a passare alla prossima attività più velocemente.

METTERE DA PARTE LO SMARTPHONE

Sono stati svolti diversi studi a riguardo (ma basta anche semplicemente un po’ di esperienza) e tutti confermano che lo smartphone è il nemico numero uno di studenti e lavoratori. Potremmo metterlo da parte per ore mentre lavoriamo ma, incredibilmente, questo aggeggino diventa quasi un diavolo tentatore nell’esatto istante in cui dobbiamo concentrarci su qualcosa di importante. Il nostro consiglio è di spegnerlo o, al massimo, di chiuderlo in un cassetto durante il lavoro così da non averlo sempre sottomano con l’ovvia possibilità di usarlo.

Ed eccoci alla fine del nostro articolo. L’organizzazione e la gestione del tempo sta tutta a voi, basta metterci un po’ di buona volontà.

CONDIVIDI 

Condividendo questo articolo su Pinterest ci aiuti tantissimo a crescere, e te ne saremo sempre grati. Speriamo che questo articolo su Come gestire meglio il tempo vi sia piaciuto!

Disclaimer: Non ci assumiamo nessuna responsabilità dell’utilizzo che farete dei consigli in questo articolo. I link agli articoli Amazon sono tutti link affiliati, significa che riceviamo ad ogni acquisto effettuato una piccola commissione che però non sarete voi a pagare ma Amazon stesso
Altri consigli per togliere la cellulite e  maschere per capelli