Le mani sono simbolo del “fare” ma anche il biglietto da visita dell’età e della salute di ogni donna. Esposte al  vento e al freddo di questo periodo, ma anche a saponi aggressivi e detersivi, le nostre mani si ribellano dando precisi segni di sofferenza. Impariamo allora a prevenire disidratazione, screpolature, gonfiori e unghie fragili, per ringiovanire la pelle delle mani in sole due settimane.

Non lavartele troppo

Come prima “terapia” antiage, ricorda di non lavare troppo le mani con saponi aggressivi e schiumogeni: i tensioattivi del sapone intaccano il film idrolipidico che protegge le mani, favorendo ragadi e arrossamenti. Meglio sciacquarle con sola acqua.

Mantienile idratate tutti i giorni

L’idratazione deve essere un gesto quotidiano, da ripetere più volte nell’arco della giornata. Per renderlo ancora più efficace, mattina e sera massaggia sulle mani poche gocce di olio di rosa mosqueta e di geranio: sono ricostituenti e anti screpolature.

Fai un impacco 2 sere alla settimana.

Mescola un cucchiaino di olio di olivello spinoso, un cucchiaino di olio di semi di lino, una capsula di olio di germe di grano e 10 gocce di olio di incenso. Versa l’unguento sulle mani, finché non sarà assorbito. Indossa dei guanti di cotone e vai a dormire.

Rigenerare cute e cheratina

La pelle delle mani e lo strato di cheratina che costituisce la “struttura” delle unghie traggono beneficio dall’assunzione di integratori alimentari specifici. Qui sotto ti indichiamo quelli adatti per macchie, unghie fragili e desquamazione. E, in più, prova la crema alla bava di lumaca.

Prendi l’uva ursina

A volte già a 40-50 anni la pelle delle mani appare avvizzita e ingiallita. Per un mese, per 3-4 volte all’anno, alla mattina prendi una capsula di integratore a base di uva ursina accompagnata da un abbondante bicchiere d’acqua: l’arbutina, il principio attivo contenuto in questo vegetale, riduce la secrezione di melanina e schiarisce l’epidermide.

Macchie senili?

Come trattamento esterno, applica la crema a base di bava di lumaca, preparata con le secrezioni di questo piccolo animale: la crema contiene allantoina (rigenera i tessuti spenti), collagene (tonificante), elastina (ripara la pelle danneggiata) e acido glicolico (rimuove le cellule morte). Applica una piccola dose di crema sulle mani mattina e sera.

Condividi su Pinterest 

Condividendo questo articolo su pinterest ci aiuti tantissimo a crescere, e te ne saremo sempre grati.

Seguimi su instagram

Puoi trovare il mio profilo cliccando qui