Il nostro computer, apparte casi particolari, ha delle ventole, e queste sono usate per raffreddare il nostro pc che ha dei software al suo interno che regolano le ventole per farle andare sempre alla velocità giusta.

Ma non sempre è la velocità giusta. Perchè molte volte vediamo il nostro computer surriscaldarsi e quindi raggiungere temperature più alte di quelle che desideriamo, e qui entra in gioco il programma di cui vi parlerò

In questa guida su come evitare che il vostro pc diventi un falò da campeggio. Ma cominciamo subito con questa guida.

Cos’è Speedfan 

Questo è il programma che andremo ad usare per controllare la velocità a cui vanno le nostre ventole e che ci permetterà 

Di poter modificare la loro velocità in modo da diminuire le temperature del nostro pc.

Come scaricare Speedfan

Per poter scaricare questo programma per prima cosa apriamo il nostro browser preferito e rechiamoci sul sito web di Speedfan

Su questo sito troveremo una scritta in blu con scritto SpeedFan 4.52 o un numero più alto e cliccandoci sopra partirà immediatamente il download della nostra app.

Come installare Speedfan

Ora che hai finito di scaricare l’applicazione, è arrivato il momento d’installarla. Per poterlo fare, fai doppio click sul file appena scaricato e 

Nella finestra che ti troverai davanti clicca su Si, I Agree, Next, Install e Close. Così facendo avrai correttamente installato Speedfan.

Come funziona Speedfan

Ora ti spiegherò come usare speedfan e cambiare velocità ventole per poter controllare la velocità ventole pc . Per prima cosa apri l’applicazione facendo doppio click sull’icona dell’app nel desktop.

Ti si aprirà una finestra, clicca su Si e poi Close. Ti troverai adesso nella schermata in cui potrai vedere tutte le temperature dei componenti interni del tuo pc. Per prima cosa, clicca ora su Automatic fan speed .

Ora il programma penserà a settare la velocità delle ventole in modo migliore per evitare surriscaldamenti del pc, sentirai le ventole e vedrai le temperature del tuo pc scendere a livelli  normali.