Liu Dawei, diciottenne cinese non avrebbe mai pensato che l’acquisto di 24 fucili giocattolo lo avrebbero messo in prigione. 

Come da titolo, il diciottenne e’ stato condannato all’ergastolo,

l’accusa e’ stata Traffico d’armi.

La polizia ha affermato questo dopo aver visto che 20 dei 24 fucili erano veri.

il ragazzo per provare che quelle fossero armi finte,

ha chiesto di essere fucilato con quelle armi,

e se non fosse morto, di essere lasciato in liberta’

ma il giudice ha rifiutato l’offerta.

LEGGI ANCHE:

L’orso che cammina come un essere umano

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: